martedì 12 febbraio 2013

Stati di coscienza. -Luca Clun-

Nulla è più certo del cambiamento!

In questo particolare momento storico, si stanno effettuando una serie di ricerche riguardo la coerenza neuropsichica, ossia sulla sincronizzazione degli emisferi cerebrl. Nonostante queste ricerche siano tutt’ora in corso d’opera, sono emersi nuovi scenari nel campo delle neuroscienze. In particolare emergono quattro importanti scoperte. 
Prima scoperta: esiste una correlazione tra la coerenza delle onde cerebrali e la salute psicosomatica. In breve più i due emisferi cerebrali sono coerenti tra loro, migliore è lo stato psicosomatico della persona. L’applicazione principale di questo principio è utilissimo nel campo della medicina psicosomatica per l’identificazione dello stato di salute.



Seconda scoperta: si è rilevato che nei momenti di meditazione o di profondo rilassamento vigile, la coerenza neuronale tocca i vertici creando quello che viene chiamato stato armonico di altissima coerenza. È come se ogni singola parte di cervello emettesse all’unisono la stessa frequenza cerebrale in un’unica onda armonica, infondendo un grandissimo senso di benessere. 
Terza scoperta: questa riguarda la coerenza intercerebrale, o sincronizzazione interpersonale. Dalle ultime ricerche si è riscontrato che tra persone vicine si sviluppa una coerenza cerebrale che tocca il 90% di sincronicità, cosa che altrimenti sarebbe impossibile considerando l’unicità delle frequenza cerebrali individuali. Questa scoperta conferma e spiega il verificarsi dell’empatia, l’affetto di coppia o il feeling. 
Quarta scoperta: strettamente legata alla terza, questa scoperta è correlata all’esistenza di un campo collettivo di coscienza che viene definito campo di coerenza collettivo. Negli esperimenti condotti dal 1994 si è evidenziato un livello di coerenza cerebrale tra i componenti di determinati gruppi, sia in fase di meditazione che in stato di consapevolezza ordinaria (stato quotidiano). Questo presupposto indica l’esistenza e la possibilità concreta dell’esistenza di uno stato di coscienza che va oltre l’individuo e collega più menti all’unisono. Ciò sta ad indicare quanto la coscienza non sia solo un fenomeno individuale, e che tra le persone esiste un qualche collegamento che si estende oltre il corpo fisico. 
Da queste scoperte è facilmente intuibile quanto esista materialmente uno stato di flusso che va oltre il senso comune. È come un pesciolino immerso nella sua boccia d’acqua: ad ogni movimento del pesce, l’acqua si muove in conseguenza all’effetto causato dal pesce.
Questo campo collettivo è l’acqua in cui siamo immersi: ad ogni nostro movimento, il campo si muove di conseguenza.

Iscriviti alla newsletter e scarica subito gratuitamente  materiale  gratuito




Per approfondimenti vedere:

* "La mente di gruppo: come gestire ed incanalare la sua energia!! FISICA-PSICOLOGIA-ESOTERISMO!!!! -Dion Fortune -" ... gennaio 2013.
* "PSICOLOGIA & SCIENZA... PSI, GROF, JUNG E IL VUOTO QUANTISTICO!!!" ... novembre 2012.
* "L'OSSERVATORE INFLUENZA LA MATERIA!!!! Intterferenza di elettroni.  Principio di non località. Entanglement Quantistico (Alan Aspect)." giugno 2012.... 
* "Entanglement Quantistico : l'unione al tutto...." ...  giugno 2012.
* "Fisica Quantistica e FILOSOFIE ORIENTALI!!!!!" ... giugno 2012.
Fisica Quantistica e FILOSOFIE ORIENTALI!!!!! 



SEGUICI ANCHE SULLA PAGINA fb: http://www.facebook.com/quantoequantaltro?ref=hl 

1 commento:

  1. Ever wanted to get free Twitter Followers?
    Did you know that you can get these AUTOMATICALLY AND ABSOLUTELY FOR FREE by using Like 4 Like?

    RispondiElimina