venerdì 29 marzo 2013

ATTENZIONE: l'aspartame contenuto nei DOLCIFICANTI è altamente tossico!!

L'aspartame  é un additivo alimentare, ma e' anche un veleno chimico. Ecco cosa afferma il dr. Bowen.
 “Sono venuto a conoscenza dei rapporti di prima mano di una dottoressa cui venne ritirata la laurea in medicina perché parlò del problema dell’aspartame. Persino io sono stato minacciato da persone addentro alla fazione politica dell’aspartame, che mi avrebbero revocato il mio titolo accademico.
 “Questo solleva un argomento di importanza pari a quello dell’aspartame, e direttamente collegato a quest’ultimo: la sindrome di sensibilità polichimica (PCS) o iper­sensibilità chimica. Virtualmente ogni medico che abbia avuto a che fare con questo problema ha avuto un grosso gruppo di pazienti estremamente soddisfatti, solo per vedere distrutta la propria carriera dall’albo professionale medico e dalle istituzioni per la formazione professionale in medicinaQuesto riflette sicuramente il fatto che con questo problema si sta distruggendo la salute della gente".
By Betty Martini, Mission Possible - (Tratto da Nexus)

 

L'aspartame, un dolcificante artificiale molto usato attualmente,
è un vero e proprio veleno che danneggia gravemente il tessuto nervoso.


Risale al 1983 l'immissione sul mercato dell'aspartame come dolcificante di bibite gassate. Viene tuttora utilizzato in compresse dai diabetici e dalle persone che si sottopongono a dieta ipocalorica, inoltre è presente nella Diet Coke - la Coca Cola che non ingrassa -, in alcune gomme da masticare senza zucchero e viene anche etichettato come "Nutra Sweet".

Sono stati pubblicati molti studi sulla tossicità di questo prodotto, dai quali risulta che l'aspartame è costituito al 10% di metanolo, un alcool velenosissimo che causa cecità. Esso nell'organismo si trasforma in formaldeide, altra sostanza talmente tossica da causare danni al sistema immunitario, danni al sistema nervoso e danni genetici anche a dosi bassissime (bastano concentrazioni nell'aria di 0,043-0,070 parti per milione a dare questi effetti - National Research Council 1981). Per il restante 90% l'aspartame è costituito da fenilalanina e acido aspartico. Queste due sostanze vengono utilizzate normalmente dal nostro organismo in basse concentrazioni, ma se assunte in alte dosi possono dare problemi: ansia, attacchi di panico, affaticamento cronico, asma, allergie, disturbi della concentrazione. Ma non è tutto.
I danni più gravi causati dall'aspartame sono soprattutto quelli a lungo termine. Dopo anni dall'assunzione di questa sostanza, possono infatti comparire gravi malattie, tra cui sclerosi a placche, tumori al cervello, cecità, atrofia cerebrale, tutte malattie che interessano il tessuto nervoso e dovute ai veleni metanolo e formaldeide.
Inoltre, secondo i ricercatori e i medici che studiano gli effetti collaterali, anche a breve termine, provocati dall'aspartame, le seguenti malattie croniche possono essere scatenate o peggiorate con il suo ingerimento: tumori al cervello, epilessia, sindrome di affaticamento cronico, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, ritardo mentale, linfoma, difetti della nascita, fibromialgia e diabete.

L'aspartame è una delle sostanze più dannose in commercio e viene anche aggiunto a molti alimenti e farmaci che la gente utilizza quotidianamente.
Nonostante la vasta letteratura scientifica su queste due sostanze e sulla loro tossicità, l'aspartame è stato ugualmente immesso sul mercato come dolcificante, in realtà esso è un veleno chimico. Nel mese di ottobre 1996 il Dott. Walton dell'Università di Medicina dell'Ohio analizzò 164 studi relativi alla salute umana di cui 74 correlati a sponsor industriali e 90 non correlati ad alcuno sponsor. Dei  74 studi sponsorizzati, tutti concludono che non c'è alcun problema nell'uso dell'aspartame (http:www-holisticmed.com/aspartame/aspfaq.html), mentre dei 90 studi non correlati ad alcuno sponsor, 83 identificarono uno o più problemi relativi all'uso dell'aspartame; dei 7 studi che non rilevarono danni del dolcificante, 6 erano condotti dalla Food and Drug Administration (FDA). Ma, poiché un certo numero di ricercatori dell'FDA lavorava nell'industria dell'aspartame, questi ultimi studi si possono considerare equivalenti a quelli sponsorizzati dalla ricerca.
Un altro esempio di quanto il problema salute sia strettamente collegato agli interessi economici dell'industria chimica ed alimentare e alla corruzione di coloro che dovrebbero tutelare la nostra salute, governi e organi di controllo.




LE RICERCHE: 

L'aspartame può aumentare il rischio di leucemia negli uomini e nelle donne, di mieloma multiplo e linfoma non-Hodgkin negli uomini.
Sono i risultati dello studio più lungo in assoluto sull'aspartame. I ricercatori hanno analizzato i dati per un periodo di 22 anni.
La ricerca ha preso in esame un campione di 77.218 donne e 47.810 uomini. Ogni due anni, i partecipanti hanno ricevuto un questionario dettagliato sull'alimentazione, e la loro dieta è stata rivalutata ogni quattro anni.
I risultati hanno dimostrato che una sola lattina (355 ml) di soda light al giorno, contenente aspartame, può causare:
- Rischio di leucemia più elevato del 42% negli uomini e nelle donne
- 102% di rischio in più di contrarre il mieloma multiplo (solo negli uomini)
- 31% di rischio in più di contrarre il linfoma non-Hodgkin (solo negli uomini)
La maggior parte degli studi precedenti sull'aspartame sono stati criticati per essere troppo brevi ed imprecisi. Questo nuovo studio risolve entrambi questi problemi.  



Per approfondire, l'inchiesta di Report sull'aspartame - video Report - Rai 3


  
Vista l'assoluta dannosità di questa sostanza e dei dolcificanti e degli alimenti "dietetici" che la contengono, riteniamo importante diffondere queste informazioni.
La scelta è stata quella di tradurre un'articolo di Mark Gold, che illustra non solo i meccanismi della tossicità dell'aspartame ma anche qualche retroscena sulla sua approvazione da parte dell'FDA, ente americano che non sembra poi così imparziale come si suol credere dalle nostre parti.




Aspartame - Nuovo studio sul dolcificante: è cancerogeno - 13/04/2007
Un nuovo studio, il secondo, sul dolcificante aspartame condotto dalla Fondazione Europea di oncologia e scienze ambientali "B.Ramazzini" di Bentivoglio (Bologna), ente no profit impegnato da oltre 35 anni nella prevenzione del cancro conferma - secondo quanto informa una nota della stessa Fondazione - la cancerogenicità dell'aspartame. I risultati saranno presentati nei prossimi giorni a New York, al Mount Sinai Medical School.
L'aspartame - ricordano alla Fondazione Ramazzini - è un dolcificante artificiale consumato nel mondo da oltre 200 milioni di persone.
E' utilizzato in oltre 6000 prodotti, fra i quali bevande light, gomme da masticare, dolciumi, caramelle, yogurt, farmaci, in particolare sciroppi e antibiotici per bambini. Nel 2005, la Fondazione Europea Ramazzini ha pubblicato importanti dati sperimentali che dimostravano, secondo i ricercatori bolognesi, la cancerogenicità dell'aspartame. "Venne dimostrato sperimentalmente per la prima volta - ricorda una nota diffusa oggi - che l'aspartame è un agente cancerogeno in grado di indurre vari tipi di tumori maligni, anche a dosi tutt'oggi ammesse per l'alimentazione umana".
Fin dal momento della percezione della cancerogencità dell'aspartame, la FER avviò un secondo studio, somministrando aspartame a basse dosi nel cibo ai ratti a partire della vita fetale.
La Fondazione Europea Ramazzini presenterà i risultati del secondo studio il  23 aprile a New York, al Mount Sinai Medical School, dove il direttore scientifico della Fondazione, Soffritti, riceverà il Premio Selikoff per i suoi studi sull'aspartame.
Secondo le anticipazioni diffuse oggi, rispetto al primo studio è stato evidenziato nelle femmine un aumento dell'incidenza dei linfomi e leucemie, dei tumori mammari e un'anticipazione dell'età di insorgenza di questi tumori. L'aspartame, somministrato ai
ratti a basse dosi nel cibo a partire della vita fetale per tutta la vita, determinerebbe - secondo i risultati della ricerca della Fondazione Ramazzini - un aumento dei suoi  effetti cancerogeni. "Ciò - conclude la nota - rappresenta un'ulteriore conferma che l'aspartame è un agente cancerogeno per i roditori da laboratorio".
Tratto da: http://canali.libero.it/affaritaliani/cronache/aspartame.html


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Gran Bretagna: Agenzia Sicurezza apre inchiesta su aspartame - Ott. 2009
L'aspartame, comune dolcificante artificiale presente in migliaia di alimenti, è sotto indagine in Gran Bretagna da parte della Food Standards Agency, che sta reclutando volontari per verificare i presunti effetti collaterali della sostanza.
Numerose ricerche scientifiche e lamentele da parte dei consumatori hanno suggerito infatti che l'aspartame, 200 volte più dolce dello zucchero e presente in bevande dietetiche, barrette, yogurt e gomme da masticare, possa causare mal di testa, vomito, diarrea e altri effetti collaterali. Ora, una ricerca finanziata dalla Food Standards Agency che si svolgerà alla Hull York Medical School in Gran Bretagna si occuperà di verificare se la sostanza può provocare effetti spiacevoli. "Selezioneremo dei volontari che si ritengono sensibili all'aspartame, e li studieremo assieme a un gruppo di controllo che invece non ha mai subito effetti collaterali", ha spiegato Stephen Atkin, scienziato a capo del gruppo di ricerca. "Faremo mangiare ai volontari dei cibi con aspartame e con del normale zucchero, e verificheremo la presenza di effetti collaterali". L'aspartame, una volta arrivato nel sistema digerente, si degrada in acido aspartico, metanolo e feninalanina, e per molti sono proprio queste sostanze a causare gli spiacevoli effetti collaterali nelle persone predisposte.
"Analizzeremo le urine e il sangue dei volontari durante tutto l'esperimento, per misurare i livelli di queste sostanze", ha detto Atkin. "Si tratterà di studio uno fondamentale, con il quale potremo capire se l'aspartame può essere consumato in tutta sicurezza oppure no". L'Aspartame Information Service, un gruppo di industrie, si è dimostrata invece critica nei confronti dell'esperimento: "L'aspartame è sul mercato da 25 anni e altri studi hanno analizzato la questione della maggiore sensibilità di alcune persone alla sostanza", ha detto una portavoce. "Che bisogno c'è di un altro studio del genere?".
Tratto da : paginemediche.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

UNO STUDIO dell' NCI (NATIONAL CANCER INSTITUTE) COLLEGA l'ASPARTAME alla LEUCEMIA - LINFOMA 
By Archimede - 22.05.09
Il 20 aprile 2009 l’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) loda l'aspartame contenente formaldeide
Il 14 maggio 2009 l'NCI sostiene lo studio che collega la formaldeide alla leucemia o linfoma
Il 20 aprile 2009 l'EFSA ha annunciato: ...
"sulla base delle prove attualmente disponibili, tra cui il secondo studio pubblicato dall'ERF (Fondazione per la ricerca sull'epilessia), non c'è niente che faccia pensare ai possibili effetti genotossici o cancerogeni dell'aspartame e non c'è alcun motivo di rivedere l'ADI (consumo giornaliero consigliato) di aspartame pari a 40 mg/Kg al giorno".
In realtà l'aspartame è un additivo eccitoneurotossico, geneticamente costruito, cancerogeno che interagisce praticamente con tutti i medicinali.
L'EFSA è talmente accecata dalla fedeltà agli interessi commerciali da inventare obiezioni contro la ricerca medica acclamata, ignorando le vite sofferenti e rovinate; la sua cupidigia porta alla morte un intero continente.
Nel 2005 la rinomata Fondazione Ramazzini di Oncologia e Scienze Ambientali ha portato avanti per tre anni uno studio rigoroso su 1800 ratti, concludendo che: l'aspartame provoca aumenti significativi di linfomi/leucemie ed è un multipotenziale cancerogeno.
L'EFSA ha inventato delle "carenze" nello studio, allo scopo di proteggere i produttori di quel veleno contro gli animali.
Il secondo studio svolto dall'ERF nel 2007 ha confermato del tutto il primo. Il dottor Morando Soffritti, che ha condotto entrambi i progetti, ha fatto notare che la quantità di formaldeide sviluppata nei ratti esposti ad aspartame ha fatto diventare la loro pelle gialla.
Chi è in realtà l'Autorità europea per la sicurezza alimentare ?
Nel 2002 un articolo sull'aspartame realizzato dal Comitato scientifico della Commissione europea sull'alimentazione ha cercato di far passare come sicuro questo farmaco che crea dipendenza letale. Un'affermazione fatta dall'Agenzia europea anti-frode (OLAF) ha rivelato che questo parere è stato scritto da una singola persona e non dall'intero Comitato scientifico sull'alimentazione. L'OLAF non ha rivelato il nome di questo individuo, né tantomeno la competenza tecnica o il conflitto di interessi da lui/lei posseduti.
NOTA di La Leva:
Spulciando tra le cosiddette "dichiarazioni di indipendenza" sul sito dell'EFSA abbiamo trovato la dichiarazione di un certo PARENT-MASSIN Dominique, membro del comitato degli additivi alimentari (ANS) dell'EFSA, indovinate un po'...
Il Sig. MASSIN è anche membro del comitato scientifico della AJINOMOTO, società produttrice dell'aspartame.
Inoltre, dichiara di essere stato nel 2006 il relatore della valutazione sull'aspartame. Eppure, l'EFSA assicura l'assenza di conflitto d'interessi.(!!!) Che sia lui l'uomo senza nome ?
Incredibilmente, un individuo senza nome sottoscrive il parere di ogni singolo rappresentante. Successivamente, qualcuno, spesso consulenti industriali, rivede l'abbozzo.
Una cosa è chiara: né l'autore né la Commissione (inclusi i consulenti industriali) hanno preso in considerazione o avevano familiarità con la ricerca scientifica descritta nell'analisi del 2002.
Il Comitato scientifico della Commissione europea sull'alimentazione è ormai morto e sepolto e gli articoli vengono ora realizzati dall'EFSA, composta dagli stessi scienziati in conflitto di interessi che facevano parte della burocrazia precedente.
L'FDA americana (Agenzia per gli alimenti e i medicinali) ha approvato l'aspartame come dolcificante sintetico nel 1981.
Tuttavia, gli studi forniti all'FDA dai produttori hanno tenuto nascosto il fatto che il veleno abbia provocato tumori nei topi da laboratorio.
Un'interessante interpretazione sulla sorte della formaldeide
Il 14 maggio 2009, il National Cancer Institute ha confermato il legame tra la formaldeide e il cancro.
La dottoressa dell'NCI Laura E. Beane Freeman ha riferito che un'approfondita analisi su operai esposti a formaldeide è stata associata ad un aumento del 37% di morti causate da linfoma e leucemia. "Gli esempi complessivi di rischio per gli operai industriali considerati in questo articolo sono coerenti con un'associazione causale tra esposizione alla formaldeide e tumori del sangue e del sistema linfatico; inoltre giustificano una continua preoccupazione su questo argomento ", on-line: Journal of the National Cancer Institute.
Secondo Kristina Fiore di MedPage Today, "A partire dagli anni '80, l'Istituto ha studiato un gruppo di 25619 operai impiegati prima dell'1 gennaio 1966 in 10 impianti industriali che producevano formaldeide sottoforma di prodotti in plastica, pellicole fotografiche, laminati decorativi e compensato. Tale gruppo, inizialmente valutato a partire dal 31 dicembre 1979, è stato poi aggiornato al 31 dicembre 1994".
I ricercatori non hanno ancora identificato il meccanismo per cui la formaldeide provoca la leucemia, ma l'esempio è coerente con "una possibile associazione causale, con rischi maggiori in seguito ad una significativa esposizione nel tempo".
Fiore ha richiesto uno studio ulteriore per "valutare i rischi di questi tumori su altre popolazioni esposte alla formaldeide e i possibili meccanismi biologici".
Il tossicologo George Schwartz si rivolse al team della NutraSweet nel 1999, affermando che avevano presentato una polemica unilaterale egoistica per difendere il loro prodotto potenzialmente pericoloso.
Affermò, "Ad esempio, il vostro commento sul fatto che la formaldeide venga eliminata velocemente dal corpo è palesemente falso. Secondo lo studio svolto da Trocho e altri, la formaldeide deriva dall'aspartame dietetico che si lega ai componenti tissutali in vivo.
Life Sciences n° 63, 5, pag. 337-49 del 1998 dimostra chiaramente che la persistenza e l'accumulo cellulare o, detto con parole semplici, formaldeide può rimanere e accumularsi nel corpo".
È dimostrato che la formaldeide convertita da metilestere in aspartame imbalsama i tessuti viventi e danneggia il DNA. www.mpwhi.com/formaldehyde_from_aspartame.pdf
L'EPA (Agenzia protezione ambientale) ha elencato la formaldeide come un probabile cancerogeno umano nel 1987.
Nel 2004 l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro si è spinta oltre, classificando la formaldeide come "noto cancerogeno umano" basato in parte sulla ricerca che lo collega alla leucemia.
Secondo il dottor Woodrow Monte (Aspartame: Metanolo e Salute pubblica) della Nuova Zelanda, l'Autorità neozelandese sulla sicurezza alimentare è preoccupata che vengano trovate tracce di formaldeide nei pigiami.
Ha scritto: "Se siete preoccupati di trovare tracce di formaldeide nei vostri pigiami, pensateci due volte prima di mettervi a fare colazione. L'aspartame o Equal, il controverso dolcificante fatto ingerire dall'ex segretario della difesa americana Donald Rumsfeld7 (presidente della società che lo ha prodotto), si trasforma in formaldeide nel corpo dei vostri figli.
 È risaputo che l'aspartame o Equal (E951/951) si trasforma in alcol metilico quando viene consumato; tuttavia, in pochi si rendono conto che l'alcol metilico si tramuta in formaldeide nelle cellule del corpo umano. La formaldeide è un agente causante di Classe 1 (classificazione mondiale per cancerogeno) ed è responsabile di malattie a partire dalla sindrome da edificio malato fino ai difetti di nascita. Certamente qualcosa che non vorremmo vedere nei pigiami né tantomeno nel cibo che mangiamo".
Il dottor James Bowen ritiene che: "Altri esempi di questo asse tossico costituiscono avvelenamenti estremi provocati da formaldeide, la quale plastifica i cadaveri ed è un cancerogeno letale. Gli avvelenamenti sia acuti che cronici da metanolo in sinergia con altri diversi avvelenamenti da ingestione di aspartame si accumulano gradualmente nei consumatori fino ad accelerare e a culminare in eventi fatali".
"Lo studio dell'NCI conferma il lavoro del dottor Soffritti", afferma il direttore dottor Betty Martini di Mission Possible.
"Adesso dobbiamo fare in modo che l'NCI si renda conto che i meccanismi biologici che causano tumori indotti da formaldeide, in seguito all'esposizione sul luogo di lavoro, sono probabilmente identici ai meccanismi biologici che causano tumori indotti da aspartame.
La ricerca dimostra che la formaldeide, prodotta dall'aspartame, provoca linfomi e leucemia sia nei topi da laboratorio che negli uomini. L'articolo generico dell'EFSA sull'aspartame verrà completato a novembre.
Cosa ci dovremmo aspettare dal loro stretto rapporto con l'industria ? Forse ricorderanno le parole di Mark Twain: "Agite secondo giustizia. Sorprenderete alcuni e stupirete tutti gli altri".
L'FDA ha ammesso la cancerogenicità dell'aspartame; nonostante ciò, di recente l'NCI e l'NHI (Istituto nazionale per la salute) hanno affermato che l'aspartame è un dolcificante artificiale sicuro.
Nota: Da 30 anni si cerca di dimostrare la neurotossicità/carcinogenicità dell'aspartame attraverso numerosi studi postati sui siti sottostanti. Tali ricerche sono confermate da migliaia di vittime affette dalla paura di morire o morte in seguite ad una miriade di complicazioni sorte per mezzo di questo veleno chimico. A tutto ciò si potrebbe porre fine se l'NCI annunciasse che la formaldeide sul luogo di lavoro e la formaldeide dietetica hanno lo stesso effetto sul corpo e provocano gli stessi tumori.
Il tossicologo dell'FDA, il dottor Adrian Gross, ha affermato in un congresso del 1985 che l'aspartame viola l'emendamento Delaney in quanto provoca il cancro, e il consumo giornaliero consigliato non dovrebbe proprio esistere.
Il dottor Russell Blaylock ha affermato in "Health and Nutrition Secrets to Save Your Life": "Nel caso di bevande dietetiche in lattine di alluminio, il composto molto tossico a base di fluoruro di alluminio coesiste con molteplici tossine riscontrate nell'aspartame, creando quindi la più potente zuppa tossica approvata dal governo che si possa immaginare".
Traduzione per La Leva curata da Anna Cascione
Contact: Betty Martini, D.Hum, Founder,Mission Possible International9270 River Club ParkwayDuluth, Georgia or bettym19@mindspring.com
For references confirming material in this article:
Da Mission Possible Internationalwww.dorway.com  - www.wnho.net  
Tratto da laleva.org

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Aspartame, il dolcificante artificiale composto di due aminoacidi con un legame chimico a base di metanolo ha proprietà cancerogene.
Secondo Betty Martini, ricercatrice americana e massima conoscitrice dell'argomento, i risultati degli studi del Ramazzini non erano poi una grande sorpresa. Nei primi studi condotti dalla G.D. Searle Pharmaceuticals prima dell'approvazione del dolcificante, furono trovati tumori al cervello nelle sperimentazioni e di conseguenza, gli scienziati dell'FDA si rifiutarono di dare il via libera all'uso della sostanza.

Il grande scaricabarile
Oggi l'aspartame, contrassegnato con la sigla E951, viene prodotto dalla giapponese Ajinomoto e sostituisce lo zucchero in più di seimila prodotti diversi, dai farmaci ai succhi di frutta, dalle gomme da masticare ai biscotti e alle marmellate senza zucchero. Molti consumatori abituali accusano effetti collaterali, spesso senza sapere il perché. Pare incredibile, ma segnalazioni di effetti dopo aver consumato aspartame generalmente non vengono presi in considerazione. Si è instaurato una specie di scaricabarile che viene invocato ogni volta qualcuno parli di effetti collaterali. Il ministero di Salute italiano fa riferimento alla Comunità europea, questa cita l'FDA americano oppure il Comitato Additivi dell'OMS e alla fine, con un oculato e estremamente selettivo uso di studi scientifici, ogni dubbio viene smentito. In Inghilterra ben 47 membri del parlamento chiesero di rivedere l'approvazione dell'aspartame, senza riuscirci a smuovere un bel niente.

Ma pian piano si cominciano a intravedere le prime crepe nel muro di protezione eretto intorno a quel veleno neurotossico.
Una proposta di legge che voleva proibire l'uso dell'aspartame nello stato americano del Nuovo Messico venne bloccata, ma opoi alcuni legislatori del Hawaii hanno pensato di fare la stessa cosa: hanno introdotto proposte nel parlamento dello Stato che ne vieterebbero il commercio. Le Filippine hanno già chiuso la porta. Dal 2007, l'importazione e l'uso di aspartame in qualsiasi prodotto alimentare è vietato.





LA STORIA:




Nel dicembre del 1965 il chimico James Schlatter della Searle scoprì l'aspartame mentre lavorava ad un farmaco per l'ulcera. La sostanza,composta al 50 % di fenilalanina sintetica, 40 % si acido aspartico sintetico e 10 % di metanolo, aveva un potere dolcificante (a parità di peso) circa 200 volte più dolce dello zucchero e nessuna caloria. Nella primavera del 1967 la Searle iniziò a condurre test per verificare la sicurezza del prodotto onde richiedere l'approvazione del prodotto da parte dell'FDA.

Subito dopo l'inizio di tali test, gli animali di laboratorio (scimmie e gatti) iniziarono a sperimentare effetti avversi [alla somministrazione dell'aspartame] che andavano dai tumori e dalle lesioni cerebrali and fino agli attacchi cardiaci ed alla morte.
Nonostante ciò la Searle richiese alla FDA l'approvazione dell'aspartame nel Febbraio del 1973.
Secondo Turner, la Searle fornì alla FDA più di 100 studi che avrebbero dimostrato l'innocuità dell'aspartame. Analisi indipendenti di tali studi provano invece in maniera decisiva che l'aspartame è in realtà un prodotto pericoloso, carcinogeno, neurotossico, e che da forte dipendenza. vedi: ricerche false

Fidandosi della promessa della Searleche l'aspartame fosse sicuro, the FDA approvò l'uso limitato dell'aspartame nei dry goods [ovvero pasticche e basi alimentari] il 26 luglio del 1974. Turner ed il dottor Dr. Olney si opposero formalmente a tale approvazione. La loro opposizione indusse la FDA a compiere un'indagine delle pratiche di laboratorio della Searle che provarono come la Searle avesse fornito alla FDA conclusioni non realistiche, che risultavano da dati manipolati, i quali [a loro volta] derivavano da studi progettati in maniera superficiale [poorly-designed studies]. La FDA ritirò la propria decisione di approvare l'aspartame per l'utilizzo nei dry goods.

Il 10 gennaio 1977, la FDA richiese formalmente che il Dipartimento di Giustizia convocasse un gran giurì federale per determinare se la Searle dovesse essere incriminata per "occultamento di fatti materiali e rilascio di false affermazioni" in relazione alla sua richiesta dell'approvazione dell'uso dell'aspartame.

Fra le molte accuse che gli investigatori della FDA mossero alle pratiche di laboratorio della Searle ci fu quella che i topi che sviluppavano tumori venivano sottoposti alla rimozione chirurgica del tumore e quindi rimessi dentro l'esperimento come se a loro non fosse successo niente [come se non si fossero ammalati].

L'investigazione del gran giurì fu condotta da procuratore [attorney] Samuel Skinner. L' 1 luglio del 1977, mentre l'indagine era ancora in corso, Skinner lasciò l'impiego presso il dipartimento della giustizia e fu assunto dallo studio legale Sidley & Austin, lo studio legale che rappresentava la Searle. A quanto pare le limitazioni statutarie riguardo al conflitto d'interessi furono ignorate [the statute of limitations eventually ran out] ed il gran giurì andò allo sbando senza raggiungere nessuna conclusione riguardo alla Searle ed alle sue pratiche di laboratorio.

Nel mezzo di questa controversia, l'8 marzo del 1977, Rumsfeld accettò dalla Searle l'offerta di ricoprire il ruolo di CEO ed immediatamente iniziò a riorganizzare molte cose nell'azienda. Rumsfeld, che non aveva esperienze precedenti di direzione aziendale, riorganizzò diversi settori della Searle e licenziò molti dei suoi manger di alto livello, rimpiazzandoli con altra gente ben ammanigliata politicamente con Washington [politically-connected Washington, D.C., insiders]
Sebbene (.) si accumulassero le prove della natura velenosa di quel prodotto dalla sua azienda, Rumsfeld ed il suo team continuarono a premere per l'approvazione dell'aspartame da parte della FDA.

Una squadra di investigatori della FDA diretta da Jerome Bressler cercò di bloccare l'azione del team di Rumsfeld pubblicando l'1 agosto 1977 un documento divenuto noto come il "Rapporto Bressler".
Tale rapporto citava diverse circostanze nelle quali la Searle aveva intenzionalmente ingannato la FDA nella sua richiesta di approvazione della commercializzazione dell'aspartame. La FDA formò quindi nel 1979 una commissione pubblica d'inchiesta per controllare la miriade di problemi di sicurezza legati all'aspartame.

A quel tempo gli investigatori della FDA ed altri scienziati indipendenti avevano rivisto in maniera dettagliata gli studi della Searle ed ulteriori studi erano stati condotti. Non c'era dubbio sul fatto, in base ad analisi oggettive ed in base alle evidenze che si erano accumulate per oltre un decennio, che l'aspartame fosse mortalmente velenoso per gli animali da laboratorio e che causasse loro un numero statisticamente significante di tumori.

Il 30 settembre del 1980, la commissione pubblica d'inchiesta concluse che l'aspartame non doveva essere approvato a causa di alcune ulteriori indagini in corso sui suoi sospetti legami con la formazione di tumori cerebrali ed a causa del fatto che la FDA "non ha ricevuto ancora prove ragionevolmente certe che l'aspartame possa essere sicuro come additivo alimentare"

Il golpe

Ronald Reagan prestò giuramento come presidente il 21 gennaio 1981. Rumsfeld, mentre ricopriva ancora la funzione di CEO dell'azienda Searle, divenne parte del primo di team di transizione dell'esecutivo di Reagan, il quale a sua volta mise a capo della FDA il dottor Arthur Hull Hayes Jr. Hayes, un farmacologo, non aveva alcuna esperienza con gli additivi alimentari prima di essere designato direttore della FDA.
Egli, come Rumsfeld, aveva tuttavia esperienza con gli studi sulle armi chimiche quando lavorava in connessione col Dipartimento della Difesa. Secondo il Washington Post, Hayes era, "uno di quei dottori che condussero per conto dell'esercito degli esperimenti con farmaci su volontari per determinare gli effetti di un farmaco con effetti di disorientamento mentale denominato in codice CAR 301,060", esperimenti condotti a Fort Detrick, Maryland.

Il Washington Post in seguito spiegava perché Hayes fosse la scelta perfetta per forzare politicamente l'approvazione dell'aspartame: "Secondo un rapporto declassificato del 1976 preparato dell'Ispettore Generale dell'Esercito [Army Inspector General], Hayes aveva pianificato una ricerca per sviluppare la droga per alterare le menti CAR 301,060 da utilizzare come agente per controllare le masse".

Tale rapporto riporta come le attività di Hayes siano iniziate nel 1972, ed indica inoltre che egli era stato coinvolto in simili studi ed esperimenti biochimici sul controllo mentale fino al momento della nomina a direttore della FDA.

Uno dei primi atti ufficiali di Hayes, come presidente della FDA fu quello di approvare (il 18 luglio del 1981) l'uso dell'aspartame come dolcificante artificiale nei "dry goods" [pasticche e basi alimentari]. Per riuscire a fare questo Hayes dovette ignorare l'indagine del gran giurì sulla Searle, soprassedere sul Rapporto Bressler, ignorare le raccomandazioni della commissione pubblica d'inchiesta, e fare finta che l'aspartame non abbia fatto morire od ammalare cronicamente migliaiai di animali da laboratorio. Hayes lasciò la poltrona di presidente della FDA nel novembre del 1983, mentre veniva accusato di accettare regali dalle aziende in cambio di favori politici. Appena prima di lasciare la presidenza in un clima di scandalo, Hayes approvò l'uso dell'aspartame nelle bevande.
 Secondo il Washington Post il successivo posto di lavoro di Hayes fu nel settore privato, dove lavorò come un ben pagato consulente medico anziano [senior medical advisor] per la divisione di pubbliche relazione della Searle.

Le conseguenze

Nel giro di poche settimane dall'approvazione da parte della FDA per l'uso di aspartame nelle bevande, lattine di diverse bibite diet [dietetiche, ovvero light, cioè all'aspartame] furono messe sul mercato. Per indurre gli americani all'uso di quel dolcificante naturale, iniziò un'intensa campagna pubblicitari per indurre la popolazione a pensare che lo zucchero ha molte calorie, che le calorie ci fanno ingrassare, e che NutraSweet [l'aspartame] non ha calorie e quindi non ci fa ingrassare.

Sulla base di questa ultra-semplificazione della realtà biochimica, peraltro accettata universalmente, l'aspartame ha goduto di 22 anni di successi commerciali e si stima che sia presente in circa 7,000 -9,000 prodotti di consumo comune in almeno 100 nazioni. Quando la Searle fu assorbita dalla Monsanto nel 1985, si venne a sapere che Rumsfeld ricevette un bonus di 12 milioni di dollari.

Non è molto sorprendente il fatto che le stesse reazioni avverse osservate negli animali negli anni '60 e '70 vengono adesso osservate nella popolazione. Nel suo primo libro sull'aspartame del 1990, il dottor H.J. Roberts affermava che nel giro di 5 o 10 anni avremmo avuto la diffusione di un flagello se non avessimo eliminato l'aspartame dai cibi. Con la stampa del successivo libro del 2001 "La malattia da aspartame: un'epidemia ignorata", il dottor Dr. Roberts dichiarò che il mondo è in realtà affetto da questo flagello, da un'epidemia globale di sintomi associati all'uso dell'aspartame.


Riprendiamo un articolo sulla tossicità dell'aspartame pubblicato dall'Idaho Observer con una lista dei terribili effetti dell'aspartame desunta dagli studi del dottor Dr. Roberts autore del libro: "La malattia da aspartame: un'epidemia ignorata".

L'aspartame viene sempre più spesso identificato da medici e ricercatori come la causa fondamentale di diverse malattie croniche in America ed in tutto il resto del mondo..
Esso interagisce anche con altre sostanze come i farmaci di sintesi causando reazioni avverse.
Tutti i metaboliti dell'aspartame (formaldeide, metanolo, dichetopiperazina ed acido formico) sono tossici per il corpo umano ed in particolare sono tossici per il cervello.
La FDA ha prodotto una lista di 92 sintomi associati all'assunzione di aspartame che includono nausea, vertigini, irritabilità, follia, cecità, sordità, acquisto di peso e morte.

Il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie [Centers for Disease Control and Prevention, CDC] riferisce che 500.000 persone ogni anno semplicemente muoiono di colpo senza che ci sia una ragione apparente e tale fatalità viene denominata "morte cardiaca improvvisa".
La demenza a tutte le età (soprattutto fra i più grandi) e le difficoltà di apprendimento fra i bambini sta andando alle stelle sin dal 1981.

Al giorno d'oggi il numero degli studi scientifici che mostrano come l'aspartame sia in realtà una causa fondamentale di malattie croniche fisiche e mentali e di morte è maggiore del numero di studi che prova la sua innocuità con un rapporto di almeno 400 ad 1. La prova di questo fatto può anche essere determinata da cosa succede in molti casi quando la gente smette di utilizzare l'aspartame: I loro sintomi cronici scompaiono.

Il retaggio


Il 19 gennaio del 1977 il Ministro della Difesa Rumsfeld ricevette la Medaglia Presidenziale della Libertà [Presidential Medal of Freedom] dalle mani del Presidente Gerald Ford. Pochi mesi dopo, divenne il CEO della Searle per assicurare l'appoggio politico per un prodotto che la scienza aveva dimostrato essere un farmaco di sintesi neurotossico, che causa forte dipendenza, malattie croniche, tumori cerebrali e persino la morte. L'evidenza indica che l'approvazione dell'aspartame da parte della FDA fu progettata ad un alto livello politico e che fu decisa a causa della capacità di tale sostanza di danneggiare le menti ed i corpi delle persone che l'assumono.

A causa del fatto che Rumsfeld abbia anteposto la politica alla sicurezza ed alla salute pubblica, centinaia di milioni di persone in tutto il mondo non possono pensare chiaramente e soffrono di una serie di malattie croniche. È per questo che delle persone che manifestano i sintomi associati con l'aspartame si dovrebbe dire che soffrono della "malattia di Rumsfeld".

Il neurochirurgo Russell Blaylock, una delle maggiori autorità mondiali sulla neurotossicità dell'aspartame, ha rivisto in maniera estensiva il rapporto Soffritti. "Questo studio ha confermato lo studio precedente del dottor Trocho e dei suoi collaboratori (l998), che ha inoltre determinato come la formaldeide, sottoprodotto del metabolismo dell'aspartame, danneggi il DNA cellulare e come tale danno sia cumulativo. Il tipo di danno riscontrato è sostanzialmente uguale a quello associato coi tumori. Questi due studi suggeriscono fortemente che bere una singola cola light dolcificata con aspartame ogni giorno potrebbe aumentare in maniera significativa il rischio di una persona di sviluppare linfoma o leucemia.

Il dottor Blaylock ha detto inoltre "Questo studio dovrebbe terrificare le madri e tutti quelli che consumano prodotti dolcificati con aspartame. Questo è stato uno studio condotto in maniera molto accurata che a dimostrato un incremento statisticamente significativo in diversi tipi di linfomi e leucemie nei topi. Entrambi queste malattie sono aumentate in maniera significativa in questa nazione da quando si è diffuso l'uso dell'aspartame."

Solo gli animali esposti all'aspartame hanno sviluppato tumori maligni al cervello e adesso stiamo portando avanti una causa legale nei confronti dell'aspartame per i casi di tumore maligno cerebrale aspartame in New York, New Jersey, Madison County,Illinois and Mississippi.

Il dottor Blaylock continuava poi "Essi hanno trovato che persino dosi più basse di aspartame potrebbero causare queste malattie, e più alta è la dose più alti sono i casi di tumore. Dal momento che l'aspartame può aumentare l'obesità e può persino causare la sindrome metabolica che colpisce 48 milioni di Americani, non c'è nessuna ragione al mondo per assumere questo prodotto. Quanto meno dovrebbe essere bandito da tutte le scuole."

Ogni madre che legge questo articolo e che abbia un bambino che va a scuola dovrebbe immediatamente portarlo al dirigente scolastico ed agli insegnanti (.) insieme al film Sweet Misery, e chiedere che i prodotti contenenti aspartame (denominato altresì NutraSweet/Equal/Spoonful, E951/Canderel/Benevia, etc.) e specialmente le bevande contenenti quel veleno siano rimosse senza alcuna
esitazione. E la commissione per l'educazione [Board of Educations] dovrebbe pure rimuovere i lobbisti e tutti quelli che offrono soldi per fare sì che bevande avvelenate restino nelle nostre scuole. Sempre che a qualcuno stia a cuore il cervello dei propri figli.
Ricordate che questa è la causa della diffusione di ADD / ADHD [la cosiddetta "sindrome da deficit di attenzione e iperattività"], autismo, sindrome di Tourettes, ed altri problemi comportamentali.

BIBLIOGRAFIA :
La malattia dell'aspartame: un'epidemia ignorata [Aspartame Disease:
An Ignored Epidemic] del dottor H. J. Roberts, www.sunsentpress.com

Dottoressa Betty Martini, fondatrice di Mission Possible International
9270 River Club Parkway, Duluth, Georgia 30097- 770 242-2599

Idaho Observer Spirit Lake, Idaho 83869
Email observer@coldreams.com - Sito web: http://idaho-observer.com/


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La sindrome del Golfo Persico é in gran parte sensibilità polichimica dovuta alla massiccia esposizione a NutraSweet suscita sospetti che si avevano da molto tempo, nel Golfo Persico.  vedi anche: Uranio Impoverito no sono i vaccini !
(NdR: NON e' cosi', sono i Vaccini che li hanno resi malati ! quelle sostanze tossiche sono solo con-cause).
I primi rapporti delle indagini sulla sindrome del Golfo Persico notarono questi fatti, solo per essere seguiti da altri rapporti i quali dicevano che le vittime ovviamente non potevano avere una sindrome di sensibilità polichimica ché una cosa dei genere nemmeno esiste, e niente di ciò che la medicina stava cercando di fare per loro era di qualche aiuto.
Pertanto, devono essere persone cronicamente infelici che non potrebbero in alcun modo essere felici.
 “Questo illustra la caratteristica estremamente significativa dell’avvelenamento da aspartame che é un agente di estrema ipersensibilizzazione, altamente reattivo con altri composti chimici, in particolar modo quelli tossici, come il gas nervino e l’iprite cui furono esposte le nostre truppe nel Golfo, quando il nostro governo cercò di distruggere gli arsenali di questi gas che erano in precedenza stati forniti a tura da parte del governo degli Stati Uniti a Saddam Hussein.
Questa é una parte estremamente cocente della questione NutraSweet, in quanto coloro che hanno avuto problemi con quest’ultimo ora subiranno la ricorrenza degli stessi problemi qualora assimilassero anche la più piccola dose di vari agenti tossici. “Ad esempio, gli studi governativi eseguiti molti anni fa sulla ipersensibilità alla formaldeide mostrarono che, una volta ipersensibilizzata, una persona può reagire ad appena un miliardesimo di grammo di formaldeide con un violento problema di salute di qualche tipo.
Nel 1983, quando il NutraSweet venne immesso sul mercato per le bevande gassate, la quantità di formaldeide ammissibile nell’aria circostante era di 500 parti per miliardo.
Il nostro governo in seguito ha abbassato ufficialmente quel livello di tolleranza a 50 parti per miliardo come standard ambientale. “Eppure il governo difende tenacemente la commercializzazione dell’aspartame, che come avvelenamento da formaldeide é probabilmente 500 volte più potente della formaldeide pura, provocando nelle sue vittime un avvelenamento aggravato.
E comunque la quantità che si assimilerebbe da una lattina di bibita supera abbondantemente quanto si assimilerebbe dall’aria malata, anche in base ai vecchi, più indulgenti standard.
 “La ragione per cui ritengo sia così importante divulgare questa informazione é che coloro che sono stati vittime dell’aspartame non hanno davvero molte possibilità di godere nuovamente della salute che avevano prima, a meno che non riconoscano il problema e sappiano come affrontarlo.
By James Bowen, MD, telefono+1(719) 332 0033
Fonte: Da Betty Martini, Mission-Possible-USA@altavista.net, 16 aprile 2000
Per maggiori informazioni sull’aspartame, visitare il sito web www.dorwaycom


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Aspartame : causa difetti di nascita e ritardi mentali.
SOSTANZA MOLTO TOSSICA

Aspartame, AKA NutraSweet, Equal, E951 sono solo alcuni dei molti altri falsi nomi usati per definire un agente cancerogeno e additivo eccitoneurotossico mascherato sotto il semplice nome di additivo. La sostanza chimica rilascia alcool metilico, (metanolo) il più letale degli alcoli, comunemente conosciuto come spirito di legno.
È talmente tossico che un solo grammo può essere letale per un essere umano adulto o provocare danni al nervo ottico o alla retina, inoltre è un veleno dall'effetto cumulativo che altera il sistema di produzione della dopamina del cervello causando dipendenza.
Il metanolo, CH4O, perde due atomi di idrogeno trasformandosi in CH2O, formaldeide, che è poi metabolizzata per creare l'acido formico CH2O2: il veleno delle formiche. Ma questo è solo l'inizio.
Metà della composizione dell'aspartame è costituita da fenilanina, una neurotissina che affluendo nel cervello provoca un abbassamento della soglia convulsiva. Svuota le riserve di serotonina provocando problemi psichiatrici e comportamentali ed interagisce con tutti farmaci ed i Vaccini.
Oggi i nostri bambini sono medicati invece che informati.
La terza componente è l'acido aspartico, un potente neurostrasmettitore che eccita i neuroni del cervello provocando iperattività fino al loro esaurimento e morte. É come se avessimo, un bouquet composto da cervello e da distruttori neurologici impacchettati in piccoli involucri blu collocati sul tavolo di ogni ristorante del mondo occidentale, che accumulano abbastanza denaro per comprare qualunque vantaggio burocratico necessario per ucciderci.

L'aspartame produce la dichetopiperazina agente del tumore mortale del cervello. Tumori maligni come questi spuntano come funghi in tutta l'America. Nei primi studi risultava anche che stimolasse lo sviluppo di tumori all'utero, alle ovaie, al pancreas alla tiroide ed ai testicoli.
Lo studio triennale di Ramazzini compiuto su 1800 ratti ha confermato le prime scoperte del FDA e cioè che questa sostanza chimica è un multipotenziale agente cancerogeno che causa leucemia, linfomi, cancro ai reni ed ai nervi periferici. Solo i ratti nutriti con aspartame hanno sviluppato tumori maligni al cervello.
E' stato recentemente distribuito il DVD del Dott. Blaylock su "Nutrition and Behavior", sarà di aiuto ai parenti ed alle scuole per comprendere in che modo questi additivi sono dannosi.
Il Dott. John Olney ha scritto una relazione di 49 pagine alla commissione d'inchiesta del FDA 25 anni fa  spiegando cosa sarebbe successo se l'uso dell'aspartame fosse stato autorizzato. Sfortunatamente la sua profezia si è avverata.
I nostri bambini devono essere tutelati dall'assunzione di questa tossina.
By Dott. Betty Martini, D.Hum, Fondatore della Mission Possible International
http://www.wnho.net e http://www.dorway.com - Centro per la tossicità dell'aspartame




FONTI:
http://www.mednat.org
http://www.associazionesum.it


Ti potrebbe interessare:

* "Gli OGM: Monsanto e FDA - leciti ed illeciti. Cancro e altre patologie!" ... marzo 2013.
Gli OGM: Monsanto e FDA - leciti ed illeciti. Canc...
* "NOTIZIA SHOCK: IL LATTE E’ LA CAUSA PRINCIPALE DEL CANCRO!!!" ... marzo 2013.

NOTIZIA SHOCK: IL LATTE E’ LA CAUSA PRINCIPALE DEL...

* "Alimentazione e salute. Le cause del cancro. Le menzogne sul calcio." ... novembre 2012.
Alimentazione e salute. Le cause del cancro. Le me...

* "Combattere l'acidità per sconfiggere il tumore: il bicarbonato di sodio!!!" ... novembre 2012.
Combattere l'acidità per sconfiggere il tumore: il...

* "Lotta al CANCRO: la fibra alimentare!!!!" ... dicembre 2012.
 Lotta al CANCRO: la fibra alimentare!!!!

* "LA RICETTA PER AMMALARSI DI   CANCRO: FORNO A MICROONDE!!!!" ... novembre 2012. 
LA RICETTA PER AMMALARSI DI CANCRO: FORNO A MICR... 

* "la Chemioterapia peggiora il Cancro!!!" ... novembre 2012.
la Chemioterapia peggiora il Cancro!!!
* "Ghiandola pineale: melatonina anticancro!!!" ... dicembre 2012.

Ghiandola pineale: melatonina ANTICANCRO!!!

* "CAROTE NERE CONTRO IL CANCRO AL COLON!!!" ... dicembre 2012.
 CAROTE NERE CONTRO IL CANCRO AL COLON!!!

* "Il fluoro abbassa il QI ed incrementa la crescita tumorale!!!" ... dicembre 2012. 
Il fluoro abbassa il QI ed incrementa la crescita ...

* "IL CERVELLO: l'epicentro di tutte le malattie!!! -Enzo Soresi-" ... marzo 2013.
* "La cellula staminale immortale che non genera i tumori!!!" ... novembre 2012.
 La cellula staminale immortale che non genera i tu...
* "IL MALTOLO per indurre al suicidio i tumori." ... marzo 2013.
IL MALTOLO per indurre al "suicidio" i tumori.
* "Il caffè contro il CANCRO!!!" ... dicembre 2012.
Il caffè contro il CANCRO!!!

* "Vivere sano: riequilibrare il pH dell'organismo!!!" ... marzo 2013.

Vivere sano: riequilibrare il pH dell'organismo!!!...
 




SEGUICI ANCHE SULLA PAGINA fb: http://www.facebook.com/quantoequantaltro?ref=hl   

2 commenti:

  1. ciao, ho 39 anni e ho sofferto per anni di sintomi che facevano pensare ad una fibromialgia: contratture e acuto dolore muscolare, con severe limitazioni nel movimento di spalle, braccia e collo e atroci mal di testa e nevralgie al trigemino. circa 2 mesi fà ho smesso di consumare i chewing-gum senza zucchero (contenti aspartame e acesulfame) che, essendo fumatrice, masticavo da anni (circa 2 pacchetti a settimana). Tengo a precisare che tutte le cure che avevo seguito in precedenza non avevano dato effetto o avevano dato benefici molto lievi. sospendendo l'assunzione di aspartame il problema si è risolto, mi sembra di essere rinata! ma tutti gli anni di sofferenze che ho subito chi me li ridarà? vorrei fare un appello a chi ingenuamente pensa che questa sostanza, approvata FDA e presente in moltissimi cibi, sia innocua o salutare: NON CONSUMATELA, io ho patito dolori atroci per anni senza speranza di trovare la causa della mia condizione, adesso sono grata a Dio per aver ritrovato la salute ma provo tanta rabbia per essere stata avvelenata per anni!

    RispondiElimina
  2. Do you drink Coca-Cola or Pepsi?
    PARTICIPATE IN THE POLL and you could win a prepaid VISA gift card!

    RispondiElimina